La Vostra Sicurezza è la Nostra Professione
 
Grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza antirapina ideato ed installato dai tecnici del Corpo Guardie di Città sono stati arrestati i rapinatori delle farmacie
14/08/2019

Grazie all’importante opera repressiva dei Carabinieri sono stati arrestati i rapinatori.

Le farmacie comunali sono quindi più tutelate perché il sistema di videosorveglianza antirapina installato dal reparto tecnico del Corpo Guardie di Città si è dimostrato efficace ed è stato fondamentale per le indagini svolte dalle Forze dell’Ordine, conclusesi, appunto, con l’arresto dei due rapinatori.

 

Visto che il numero di rapine è notevolmente aumentato negli ultimi anni, facendo diventare la farmacia l’esercizio a più alto rischio rapina, anche rispetto a banche, uffici postali e tabaccai, con la videosorveglianza antirapina viene aumentato il livello di tutela di tutti gli operatori mediante l’impiego delle più moderne tecnologie che consentono di garantire maggiore sicurezza non solo ai farmacisti ed ai loro collaboratori ma anche a tutti i cittadini che si recano in farmacia.

 

Il sistema installato in tutte le farmacie comunali è dotato di telecamere che controllano in diretta l’attività commerciale 24 ore su 24 e le immagini registrate sono totalmente a disposizione delle forze dell’ordine perchè gli impianti di videosorveglianza antirapina, oltre ad essere uno strumento di deterrenza alla commissione di reati, sono da ritenere degli importanti contributi informativi in sede di indagine da parte degli organi di polizia.

 

L’impianto di sicurezza antirapina realizzato dal Corpo Guardie di Città è una sorta di “evoluzione” del vecchio sistema di allarme a pulsante che si limitava a inviare una richiesta di aiuto alla centrale operativa, perchè, oltre ad inviare tale richiesta, il “Video-Allarme Antirapina” trasmette le immagini catturate in diretta dalle telecamere di videosorveglianza presenti all’interno ed all’esterno della farmacia alla centrale operativa del Corpo Guardie di Città che coordina al meglio l’intervento delle proprie auto-pattuglie ma soprattutto di quelle delle Forze dell’Ordine.

 

Naturalmente la sinergia tra le Forze dell’Ordine ed il Corpo Guardie di Città è sancita dal protocollo del Ministero dell’Interno denominato “ Mille Occhi sulla Città ” che prevede una sicurezza complementare per segnalare ogni situazione di interesse per l'ordine pubblico, non solo i reati, ma anche fatti che possono pregiudicare la sicurezza urbana, stradale o i servizi pubblici essenziali.

La peculiarità di questo importante protocollo è la fattiva cooperazione tra la centrale operativa dell’Istituto di Vigilanza e le centrali operative delle Forze di Polizia, garantendo la trasmissione di dati e informazioni utili in tempo reale ma, soprattutto, sviluppando un sistema di sicurezza volto ad integrare le iniziative pubbliche e private in un contesto di " sussidiarietà " e " complementarietà ”.

Per maggiori informazioni
Ragione Sociale
Nome e Cognome*
Telefono*
Email*
Richiesta*

CONSENSO INFORMATIVA
Accetto le condizioni sulla Privacy Policy
Digita il testo sottostante